Recuperare dati
Recuperare dati Recuperare dati Recuperare dati Recuperare dati
recupero dati    
recupero dati
  Sala-stampa > Speciali > CES 2012

Speciali

Speciale CES 2012: Novità in immagazzinamento dati

  1. Introduzione
  2. Cos'è il CES
  3. Novità
  4. Conclusione

1. Introduzione

Con il fine di continuare a migliorare la qualità dei nostri servizi e garantire sempre il maggior indice di recupero dati, da Recovery Labs seguiamo da vicino ogni progresso del settore dell'immagazzinamento dati. In questa occasione, ci siamo interessati nel conoscere le novità: presentate nel CES 2012, e fare il nostro particolare riassunto.


2. Cos'è il CES

CES o Consumer Electronics Show è la prima fiera di elettronica per consumatori dell'anno che ha luogo ogni anno a Las Vegas, ove i fabbricanti approfittano per presentare le novità per il nuovo anno.

Quest'anno, il CES è stato tra il 10 e il 13 gennaio è stato un successo partecipando 3.100 espositori, si presentarono più di 20.000 prodotti e hanno partecipato più di 15.3000 persone. Come abitudine da 14 anni, Steve Ballmer, CEO di Microsoft, ha pronunciato il discorso d'apertura di questa fiera, nella quale Apple ha declinato la partecipazione.

A continuazione dettagliamo le novità più rappresentative del settore del immagazzinamento dati presenti nel CES.

3. Novità

Hard Disk:

Segate y Verizon si sono unite per creare ciò che hanno denominato come il primo hard disk esterno senza fili 4G. Uno dei principali vantaggi e che può connettersi via WiFi, ma se non è disponibile può connettersi al server 4G per caricare dati riprodurre file in streaming. Questo dispositivo ha una capacità di 500GB, permette un alta connettività con cellulari, come con iPad o tablet con sistema operativo Android, inoltre ha in dotazione una batteria che ha una durata massima di cinque ore. Oggi giorno non c'è una data prevista per la vendita di questo dispositivo.

Seagate e Verizon creano il primo hard disk senza fili 4G

Seagate e Verizon creano il primo hard disk senza fili 4G

Rocstor presentò il nuovo hard disk esterno: ROCSAFE MX con il quale l'azienda vuole sottolineare la sicurezza e durabilità dei suoi dischi. ROCSAFE MX è un disco molto sicuro visto che è doppiamente crittografato: per accedere all'informazione è necessario inserire una card di sicurezza e inoltre digitare un pin configurato dall'utente.


Rocsafe Mx sicurezza estrema

Rocsafe Mx sicurezza estrema

SSD

Kingston ha mostrato la sua linea di nuovi SSD HyperX che migliora la velocità di trasferimento dati, ottenendo velocità di lettura e scrittura di 525 MB e 480MB al secondo. HyperX disponibile in capacità di 120 e 240GB. Come curiosità, una delle versioni include un case per poter continuare a usare il tuo anteriore SSD come unità esterna una volta istallato il nuovo SSD nel tuo PC. Così avrai un SSD più rapido e potrai continuare ad usare il vecchio SSD.

Un altro modello, il KC100 orientato a clienti business possiede le stesse specificazioni che il congenere HyperX avendo in più il firmware modificato per rafforzare la sicurezza con tecnologia come DuraClass, DuraWrite y RAISE. Questo modello è disponibile per capacità di 120, 240 e 480 GB.

HyperX di Kingston velocità sino 525MB

HyperX di Kingston velocità sino 525MB

In fine il V200, un SSD basico e più economico, orientato a utenti domestici, che permette di accedere a buone tasse di trasferimento de è disponibile in capacità di 64, 128 e 256 GB.

Plextor ha presentato la nuova unità di stato solido (SSD) M3 Pro con solo 7 mm di spessore e formato di 2,5 pollici disponibile con capacità di 128, 256 y 512GB. La sua velocità di lettura arriva a 540MB al secondo e in scrittura a 450MB per secondo. Usa connessione SATA III a 6 GB per secondo ed è composto da memorie Flash Toshiba manufatte a 24nm. Tutte queste prestazioni lo rendono il dispositivo ideale per ultrabook, protagonisti senza dubbio del CES.

M3Pro Plextor, ultrasottili e leggeri

M3Pro Plextor, ultrasottili e leggeri

OCZ Lightfoot, un SSD esterno con collegamento Thunderbolt (nome con il quale Intel ha chiamato la nuova connettività ad alta velocità con tecnologia ottica che può offrire un ampia larghezza di banda), rappresenta un alternativa a USB 3.0. OCZ Lightfoot, si presenta con capacità che vanno da 128 GB a 1 TB e rendimento fino a 750 Mbyte al secondo. Oggigiorno non si conosce ancora la data di uscita di queste unità.


Memorie USB:

FXI ha presentato un piccolo PC integrato in un pendrive USB Cotton Candy. Questo dispositivo può portare preinstallato un sistema Ubuntu 11.04 così come Android 4.0 ICS. Nel suo interno un piccolo processore dual-core ARM Cortex A9, una GPU quad-core ARM Mali-400MP, un chip Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 2.1+EDR, 1 Gbyte de RAM y fino a 64 Gbytes de immagazzinaggio grazie a l'entrata microSD. Possiede connessione HDMI per collegarlo facilmente a qualunque schermo.

Cotton Candy, un microPC usb di FIX

Cotton Candy, un microPC usb di FIX

Secure Digital:

Sandisk ha presentato la scheda SD più rapida del mondo la SDXC versione di 64GB e 128GB, la seconda è la più rapida con una velocità di lettura e scrittura di 45 MB/s. Il prezzo che presenta è abbastanza elevato, sicuramente diretto a professionisti che cercano di registrare video a 1080p e 3D approfittando la possibilità UHS-I integrata nelle ultime fotocamere reflex e telecamere.

Uno dei parametri più ripetuti nel CES è stata la connettivitè WiFi in ogni genere di dispositivi. In questo senso, la SD Association ha stabilito le basi per nuove card SD che includano connettività WiFi segnalando un profilo per connessione a Internet e uno per connessioni domestiche. Così queste card permetterebbero di caricare diversi tipi di servizi, integrandosi, ad esempio, in reti P2P nel caso delle prime e in reti domestiche nel caso delle seconde.


4. Conclusione:

Per concludere possiamo sottolineare che questa edizione del CES, nel settore dell'immagazzinamento, la maggior parte delle novità sono state relative ai dischi allo stato solido o SSD. L'elevata velocità di lettura e scrittura così come le misure ridotte, fanno sì che siano le unità più usate nel mercato di tablet e ultrabook.

Fonte: Recovery Labs.
 

 

   
recupero dati
Nota legale | Mappa del sito | © 2012 Recovery Labs. Leader nel Recupero Dati